Cosa piangono i millennials

Millennials, o Generation Y, sono persone nate alla fine degli anni ’70 alla fine degli anni ’90. Ora hanno 30-40 anni, si sono laureati a lungo dalle università e ora stanno lavorando. Ciò che li preoccupa?

Incontrare. Questa è Lucy, vive negli Stati Uniti. Lucy – rappresentante della generazione Y (includono quelli che sono nati tra il 1981 e il 1996). Se i millennial lavorano in una grande città e si impegnano nel lavoro intellettuale, sono chiamati “juppy” – giovani professionisti urbani, giovani impiegati cittadini. Lucy proprio così.

In generale, Lucy sta andando bene. Perché è così infelice? Innanzitutto, capiremo da dove viene la felicità. Sorprendentemente, la formula è semplice. Niente di saggio. Se ottieni meno del previsto, sei sfortunato. Se, al contrario, sono felice.

È interessante notare che la realtà oggettiva ha un ruolo secondario. Lei di per sé non rende una persona felice o infelice, ma solo in combinazione con le aspettative. Se il bambino si aspettava di ottenere una console di gioco per il suo compleanno e gli ha dato una bicicletta, è probabile che sia arrabbiato. Se si aspettava almeno un po ‘di bicicletta, ma ha ricevuto uno sport sofisticato, salterà al soffitto.

Abbiamo capito la felicità: per essere felici, è necessario che la realtà superi le aspettative. Ma dove Lucy ha ottenuto grandi aspettative? Per capirlo meglio, conoscere la sua famiglia.

Genitori

Il nonno e la nonna Lucy sono rappresentanti della “grande generazione”. Sono cresciuti durante la Grande Depressione, una crisi economica negli Stati Uniti negli anni ’30. Nella prima giovinezza, hanno visto povertà e disoccupazione. Durante la seconda guerra mondiale, hanno servito o lavorato in fabbrica, dove si sono incontrati.

Dopo la crisi degli anni Trenta e Quaranta militari in America, arrivano gli anni Cinquanta: il settore economico sta crescendo, tutti hanno lavoro, ci sono abbastanza soldi. I veterani della guerra (allora ragazzi di venti anni) sono disponibili per i mutui preferenziali, gli architetti americani iniziano un tipico sviluppo cottage della periferia, le giovani famiglie hanno alloggi a prezzi accessibili, automobili, televisori e altri elementi del sogno americano.

Il nonno e la nonna si sposano e hanno figli nati. C’è un’esplosione demografica “baby-bom”. L’America è piena di bambini felici degli anni Cinquanta che vedranno la povertà solo nei film documentari.

Il nonno e la nonna insegnano ai loro figli che la cosa principale della vita è un lavoro stabile e un reddito sostenibile. Vogliono che il cibo sia gustoso e l’erba è verde. I genitori di Lucy sanno che arriveranno sicuramente a questo prato verde. Devi solo lavorare molto.

Hanno onestamente lavorato e guadagnato più del previsto. Hanno una sensazione generale di soddisfazione per la vita alla maturità

I genitori di Lucy hanno illuminato con successo la cultura hippie negli anni ’70 e hanno accettato con gioia la loro carriera. E qui negli anni ’80 e ’90 il mondo americano sta vivendo una crescita economica senza precedenti. Tutto sta crescendo in tutti i settori, l’asta di denaro da tutte le crepe, ha solo tempo per guadagnare denaro.

I nostri eroi sono persone audaci e sicure. Hanno onestamente lavorato e guadagnato https://vardenafilprezzo.com/ più del previsto. La casa è stata acquistata meglio, la vita era attrezzata in modo più conveniente. Da questo alla maturità, hanno una sensazione generale di soddisfazione per la vita.

I genitori di Lucy non avevano una guerra e una prolungata crisi economica davanti agli occhi. Sono sicuri che tutto andrà sempre bene – devi solo lavorare. E hanno sollevato Lucy nella stessa tradizione, ma in modo ancora più esagerato: l’hanno ispirata che le sue possibilità erano illimitate e Lucy (come tutti i suoi coetanei) potrebbe diventare qualcuno.

Iniziarono gli anni novanta. In TV, sono stati mostrati giovani nuovi bambini sul blocco e viventi di Kurt Cobain e i ragazzini e le ragazze hanno assorbito l’idea che sono unici, le loro possibilità sono illimitate e nella vita sono ovunque bruciate dalla luce verde.

Inoltre, non si adattano al destino noioso dei genitori che semplicemente hanno raggiunto la stabilità finanziaria. La stabilità è “noiosa”. Cose straordinarie dovrebbero accadere in Generazione Y. Da qui il primo fatto sui millennial che è importante da capire.


Posted

in

by

Tags:

Comments

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *